Menu

Posizionamentomotoridiricerca: un caso di studio

Pubblicato da Marco Ronco il 3-ott-2018 16.12.10 in Casi studio

Si dice che l’occasione fa l’uomo ladro e, nel nostro caso, il trigger è stato trovare una nicchia scoperta nel grande mare della rete. Tutto nasce qualche anno fa, quando la SEO era un terreno ancora poco battuto specialmente in Italia: in questo momento nasce Meta Line, web agency che si pone da subito come punto di riferimento nel mondo digitale.

La bassa alfabetizzazione digitale che esisteva 15 anni fa, ci ha portati ad avere non poche difficoltà durante il dialogo con il cliente a causa di incomprensioni e lacune teoriche. Da qui è partito l’ambizioso progetto di Posizionamentomotoridiricerca volto ad educare i nostri prospect sul tema della search engine optimization.

Vuoi avviare un progetto digital ma non sai da che parte iniziare?  Richiedi la nostra consulenza gratuita!

Analisi del panorama attuale

Il primo step è stato quello di analizzare la situazione attuale di Google Italia. Digitando la keyword “posizionamento motori di ricerca”, ci si presentava una SERP molto ricca ma senza corsi SEO! In particolare, i risultati che comparivano erano i seguenti:

  • Wikipedia, con una pagina generica;
  • SeoUtility, un tool molto utile ma che non presenta corsi di formazione;
  • Motoricerca.info, una guida molto ben fatta ma che presenta solo testo;
  • PrimiSuiMotori, che si limita a offrire servizi di SEO.

Nessuno di questi quattro risultati, in sostanza, offriva agli interessati un’occasione di formazione: ecco la perfetta nicchia in cui inserirsi. E così abbiamo pensato ad un videocorso - inizialmente gratuito, attualmente a pagamento - che guida l’utente passo passo nel mondo della SEO con una formazione di 30 ore.

Applicazione del funnel

Con l’introduzione del pagamento, però, non bastava più la sola ottimizzazione: era necessario creare un funnel per massimizzare le vendite del videocorso. La scelta è ricaduta su una strategia omnicanale (che include referral, SEO e Facebook Ads) basata su una struttura a quattro step: advertising, contatto, e-mail e conversione (ovvero l’acquisto del corso).

Il primo punto di contatto tra utente e Posizionamentomotoridiricerca è variabile: ad esempio, ci si può arrivare molto facilmente da organico dato che il sito si presenta al primo posto in prima pagina per la keyword “posizionamento motori di ricerca”.

In secondo luogo, un utente può approdare sul corso grazie agli annunci Facebook anche se il vero fiore all’occhiello è rappresentato dai referral, ovvero le decine di blog che hanno inserito il progetto tra i migliori corsi SEO in Italia come nel caso del TagliaBlog.

Una volta approdati sulla pagina del sito, si può accedere alle prime quattro video-lezioni gratuitamente: questo consente di avere una rapida generazione di contatti da inserire in un workflow di nurturing al fine di coltivare il lead e portarlo all’acquisto dell’intero corso (siamo allo step 3: e-mail). Il cerchio si chiude con il check-out da parte dell’utente ormai diventato customer.

Un progetto interamente ottimizzato

Posizionamentomotoridiricerca, come si intuisce già dal dominio, nasce come un progetto ottimizzato per tutti i search engine avendo già nel nome una parola chiave fondamentale perché non si limita ad essere una semplice stringa di ricerca ma va ad interpretare il search intent degli utenti.

Ma l’ottimizzazione non è avvenuta esclusivamente in ottica SEO ma anche da punto di vista del design: guardiamo, ad esempio, la struttura della home page. Innanzitutto, come si può facilmente notare, è una landing page: quindi una pagina finalizzata alle conversioni. Above the fold troviamo il video di presentazione con il volto rassicurante del fondatore, Marco Ronco, accompagnato da due CTA che invitano l’utente a lasciare i propri dati per ricevere le prime 4 lezioni gratuite.

Al di sotto del video troviamo il blocco delle testimonianze: queste sono fondamentali soprattutto per chi non conosce la realtà del sito e cerca esperienze passate per verificare che il corso sia professionale e non “all’acqua di rose”. Infine, la terza (ed ultima) sezione riguarda i brand che hanno scelto Posizionamentomotoridiricerca per i loro progetti SEO.

Ogni sezione è ottimizzata per aumentare l’authority del progetto e ispirare fiducia negli utenti in modo da facilitare la conversione. Tante belle parole, insomma, ma i risultati?

Tanto fumo e anche arrosto!

Al contrario di quello che canta Noemi, le nostre non sono solo parole ma sono, soprattutto, fatti e risultati. Cos’abbiamo raggiunto con questo progetto?

  • Prima posizione per la parola chiave “Posizionamento motori di ricerca” che presenta 2.040.000 risultati solo sulla SERP di Google;
  • ROI del 1600% tra investimento e guadagno (diretto e indiretto);
  • 3700 visite al mese di cui 3200 circa sono nuovi utenti;
  • Conversion rate da visitatore a lead: 70%;
  • Da Facebook Ads: 5 milioni di impression, 6000 click, oltre 2000 like, 270 commenti e 770 condivisioni nell’arco di 18 mesi. Il tasso di conversione da questa fonte di traffico è del 25%;
  • 30.000 recensioni di cui solo 2 negative.

La lista potrebbe continuare a lungo ma non vogliamo annoiarti: per questo motivo, se vuoi saperne di più su questo ed altri progetti ti invitiamo a parlarne direttamente con noi e a testare i nostri servizi in prima persona. Contattaci: il nostro team di esperti sarà gratuitamente a tua disposizione per una consulenza!

Prenota la tua consulenza gratuita! Contattaci ora