Aprire il computer o il proprio dispositivo mobile e digitare su Google l’argomento che ci interessa: un gesto che la maggior parte di noi compie quotidianamente, senza soffermarsi a pensare che, per chi sta dall’altra parte, si tratta di un banco di prova estremamente importante.

Già, perché chi si occupa di siti web ha bisogno di essere sempre in prima linea nella vetrina virtuale della rete, facendo in modo che il proprio portale sia tra i primi che appaiono agli utenti nei risultati di ricerca. L’obiettivo? Incrementare le visite sul sito e, soprattutto se si tratta di una piattaforma che offre prodotti o servizi, aumentare le possibilità di vendita.

Per raggiungere questo scopo è necessaria l’analisi SEO, uno strumento fondamentale per ottimizzare il proprio sito web sui motori di ricerca. Ma cos’è l’analisi SEO di un sito web? E, soprattutto, a cosa serve esattamente?

Vorresti aumentare il ritmo della tua lead generation? Scarica la guida gratuita!

In questa breve guida cercheremo di rispondere a queste domande e capire che cosa si intende per SEO, quali sono i principali tools di cui si avvale e come sfruttare al meglio questa strategia per ottenere risultati più performanti con il proprio sito web.

Cos’è un’analisi SEO: le basi

Partiamo dalle basi: innanzitutto, SEO è l’acronimo di Search Engine Optimization. Espressione che, se si mastica un po’ di inglese, da sola sintetizza l’obiettivo della SEO: ottimizzare i risultati sui motori di ricerca. Potremmo immaginare la SEO come un grande insieme che comprende una serie di tecniche per migliorare il posizionamento di un sito web su internet; l’analisi SEO consiste quindi nel verificare una serie di parametri, tra cui i principali sono:

  • Controllo di eventuali contenuti duplicati
  • Anchor text
  • Backlink
  • Attuale posizionamento di un sito
  • Authority
  • Meta description
  • Titoli
  • Sitemap
  • Keyword
  • Immagini
  • SEO on page
  • SEO off page
  • La URL del sito, che deve essere il più possibile SEO friendly
  • La velocità di risposta del server di riferimento del sito web (a questo proposito è fondamentale la scelta dell’hosting)
  • L’implementazione dei mark up
  • I tag che riguardano meta description, titoli, keyword, immagini di anteprima, che costituiscono le fondamenta di un sito ottimizzato SEO.

Come abbiamo visto, si tratta di un vero e proprio check up di un sito web e, proprio come la finalità di una visita medica è quella di controllare che tutto funzioni correttamente, allo stesso modo l’analisi SEO ha lo scopo di verificare che un sito esprima al meglio le proprie potenzialità. Ottimizzare un sito, infatti, significa non solo implementarne le performance, ma anche correggere eventuali bug di sistema o comunque tutti quegli aspetti che non consentono a un portale di essere tra quelli più visitati dagli utenti web.

SEO on page e SEO off page

L’analisi SEO di un sito web si divide in:

Per quanto riguarda la SEO on page, l’analisi si concentra su tutto quanto riguarda direttamente il tuo sito web analizzando sia gli aspetti tecnici che il modo in cui vengono scritti i contenuti.

La SEO off page interessa, invece, soprattutto i backlink. I backlink sono link che arrivano da altri siti web e che puntano al tuo sito, sono degli elementi molto importanti perché fanno capire a Google se il tuo sito ha dei contenuti interessanti. Concettualmente infatti più importante è un contenuto più dovrebbe essere facile ricevere backlink.

Di questo argomento abbiamo parlato in modo più approfondito in un altro articolo del nostro blog dal titolo “Differenza tra SEO On-page e Off-page: guida all’ottimizzazione“.

Gli altri elementi dell’analisi SEO

Un’analisi SEO completa però dovrebbe contenere anche altre informazioni.

In primis l’analisi delle keyword, fondamentale per capire su quali parole chiave andare a puntare inizialmente: le parole vanno scelte in base alla difficoltà, al traffico che possono generare e all’intent di ricerca degli utenti.

Un altro elemento utile è l’analisi dei siti dei principali competitor per capire come si stanno muovendo e quali strategie stanno utilizzando.

Solo con tutti questi elementi a disposizione sarà possibile costruire davvero una strategia SEO efficace ed identificare il giusto budget da investire.

Scopri come migliorare la Lead Generation

Usiamo cookie, anche di terze parti, per fini tecnici, statistici e di profilazione. Cliccando su "Accetto", acconsenti all’uso dei cookie. Per informazioni sui cookie e su come gestirli, consulta la nostra Cookie Policy